Alcolino

DROGA E SOCIETÀ

La droga è un problema sociale di carattere mondiale che coinvolge tutti senza distinzione di età, sesso o estrazione sociale.

Non bisogna dimenticare che la droga può colpire chiunque. Spesso chi la usa lo fa per liberarsi da un dolore o da sensazioni che non desidera avere come la noia o lo stress.

Spesso chi la usa lo fa per liberarsi da un dolore o da sensazioni che non desidera avere come la noia o lo stress.

Tutti noi ci troviamo spesso ad attraversare momenti difficili nei quali ci sentiamo fragili a causa di una perdita, di una situazione stressante sul lavoro o problemi nella vita privata; ed è proprio in tali momenti di debolezza che spesso si tende a trovare una scorciatoia, un rimedio che sembra lenire il nostro malessere in modo semplice e rapido.

Alcuni riescono a superare questi momenti grazie alla propria forza interiore o all’appoggio di persone care, altri non ci riescono e si rifugiano nelle droghe credendo di poter alleviare il proprio dolore senza considerare che l’assunzione di tali sostanze rappresenta una soluzione temporanea pericolosa e che porta alla dipendenza e alla distruzione totale della propria vita sociale e del proprio fisico.

Qualsiasi tipo di droga crea dipendenza; finito l’effetto il dolore o le sensazioni apparentemente sparite tornano ancora più forti di prima.

La droga è un grave problema sociale che può colpire chiunque, non è un problema solo adolescenziale, tuttavia gli adolescenti sono la categoria più a rischio, infatti il consumo di droga fra i giovani è la causa primaria di furti, suicidi, morte, gravidanze indesiderate, malattie veneree e abbandono degli studi.

Nonostante i divieti imposti dalla legge, oggi è facilissimo trovare le droghe, lo spaccio avviene non solo in discoteca, ma anche nelle scuole, per le strade, nei pub, nelle feste private e in tutte le strutture frequentate dai giovani.

Come si può capire se una persona fa uso di droghe?

Lo si capisce in quanto la persona cambia le proprie abitudini:

Esistono droghe pesanti e droghe leggere?

Recenti ed autorevoli ricerche scientifiche dimostrano che non esistono sostanziali differenze tra droghe “leggere” e “pesanti”. Tutte infatti alterano la coscienza dell’individuo e il rapporto che questo ha con se stesso e con il mondo che lo circonda. È stato rilevato inoltre che anche l’hashish e la marijuana inducono dipendenza fisica e psicologica.

Quanto tempo la droga resta nel corpo?

Quasi tutte le droghe si depositano nei grassi del corpo e possono starsene lì per anni. Ecco come accade: le droghe si amalgamano facilmente nei grassi del corpo. Il grasso è vicino alle vene e quando le droghe fuoriescono dalle vene il grasso le attira come una calamita.

Può succedere così che, più in là nel tempo, quando uno starà lavorando o starà facendo palestra o magari starà semplicemente camminando il grasso brucierà ed una minima quantità di droga ritornerà nelle vene.

Si avrà così ancora un piccolo “assaggio” di quella droga.

È probabile che questo causerà ancora un desiderio di tale sostanza anche se sono passati anni dall’ultima dose.

Le droghe migliorano l’atto sessuale?

Le droghe intorpidiscono il sistema nervoso e quindi bloccano temporaneamente tutti i sentimenti e le sensazioni.

Alla fine, qualsiasi tipo di sensazione diviene più difficile da provare, compresa quella sessuale e la persona si sentirà meno viva e probabilmente agirà come se non gli importasse nulla di ciò che gli succede intorno. Col tempo diventerà più goffa, più lenta nel pensare, nel muoversi e nel reagire agli stimoli. Inoltre chi usa droga può causare incidenti o creare situazioni pericolose a se stesso e agli altri.